Bandera e il mercato asiatico: supporto e presenza

La Cina è un mercato storico per Bandera: il primo ufficio di rappresentanza dell’azienda fu inaugurato nel 2008, nella capitale Pechino. Da allora le relazioni commerciali di Bandera col paese della Via della Seta hanno sempre portato a ottimi risultati.

Nel 2018, in concomitanza dello spostamento dell’asse commerciale cinese dalla regione di Pechino a Shanghai, anche la sede Bandera ha seguito questo trend e si è mossa dalla capitale politica alla capitale finanziaria dello Stato asiatico.

I volti di Bandera a Shanghai

Eric Zhang, oltre ad essere il responsabile dell’ufficio di Shanghai, è la persona di riferimento di Bandera per tutto il territorio cinese. Recentemente, al suo fianco, si è aggiunto Edward Zhang, altra importante risorsa, con una consolidata esperienza nel settore dell’estrusione che si dedicherà completamente allo stesso soprattutto per quanto riguarda l’aspetto commerciale.

After sales service team

Anche nell’area asiatica, come nel resto del mondo, il servizio Bandera non termina con la vendita ed il commissioning, ma si prolunga naturalmente nell’after sales grazie alla presenza sul territorio dei nostri tecnici specializzati in grado di intervenire in caso di necessità.

Rimane, naturalmente, sempre attivo il collegamento in real time con l’headquarter Bandera in Italia.

Commissioning in remoto

Durante il solo 2020, anno di per sé difficile per via delle limitazioni agli spostamenti a causa della pandemia da Covid19, Bandera ha consegnato e collaudato 6 impianti soffio per il sacco industriale in Cina, oltre alla parte calda di una linea di estrusione a testa piana.

Tutti i più recenti impianti sono stati montati e avviati senza nessuno spostamento fisico dei tecnici Bandera dall’Italia ma con l’utilizzo di personale specializzato sul posto, coadiuvato in via remota dalla nostra sede.

In tutto questo Eric non è stato solo il referente primario per i clienti di Bandera, ma è anche l’anello di congiunzione tra la control room in Italia e la sede del cliente in Asia in fase di commissioning da remoto.

I prossimi progetti Bandera destinati al mercato asiatico

Sono già in costruzione due nuove linee per FFS/HDB, una delle quali in configurazione a 5 strati. Quest’ultima risulta essere la prima linea di questa tipologia in territorio cinese; infatti il film a 5 strati è una novità per il mercato asiatico, fino ad oggi prevalentemente orientato al 3 strati convenzionali.

L’upgrade nel multilayer, già avvenuto da tempo per il film da imballaggio alimentare e agricolo, coinvolge ora anche l’imballaggio industriale. Uno dei suoi benefici, seguendo a pieno il concetto Circular Economy, consiste nel permettere l’utilizzo di un polimero riciclato, in percentuale variabile a seconda delle proprietà meccaniche desiderate; inoltre di questo impianto si evidenziano performance produttive maggiori con migliori proprietà meccaniche del film e consumo energetico ridotto.

Visiona l’impianto presso il THOE

In estate la linea FFS-HDB a 5 strati sarà visionabile in funzione presso il THOE – il centro di ricerca e sviluppo di Bandera (Busto Arsizio, Varese – Italia). Per tutti gli interessati l’impianto sarà messo a disposizione per eseguire test con i propri materiali. Chi fosse interessato alla visita può contattarci ai riferimenti in calce.

Per maggiori informazioni si prega di contattare: 

Luca Magni

Senior Sales Manager

E-mail: l.magni@lbandera.com

Mobile: +39 348 7675598

Interno: +39 0331 398.120

Twitter@banderaontheweb / @house_extrusion /@extrusion_EA

linkedin Costruzioni Meccaniche Luigi Bandera SpA 

youtube ExtrusionbyBandera