Please accept marketing cookies to watch this video.

Per ritornare ad incontrare il mercato in presenza, BANDERA – Extrusion Intelligence® parteciperà al K2022,

la più importante fiera settoriale dedicata all’industria delle materie plastiche e della gomma che si terrà a

Düsseldorf dal 19 al 26 ottobre: un’occasione unica per raccontare una prestigiosa realtà italiana.

Con i suoi 75 anni di attività, celebrati proprio quest’anno,BANDERA – Extrusion Intelligence® si conferma fra i leader mondiali di settore nella progettazione e produzione di linee per l’estrusione di materie plastiche per il packaging industriale e indirizzato ai beni di consumo.

I punti cardine della visione diBANDERA – Extrusion Intelligence® si esprimono in 3 parole chiave:

INNOVAZIONE

Il reparto R&D – ricerca e sviluppo, i laboratori interni – Extrusion Academy ela conoscenza dei temi proposti dall’Industria 4.0 confermano BANDERA – Extrusion Intelligence nel ruolo di Problem Solver.

AFFIDABILITÀ

Il traguardo dei 75 anni rappresenta continuità, credibilità di prodotto, efficienza del servizio e customizzazione: non “semplici” obiettivi ma risultati concreti ottenuti attraverso la ricerca continua e innovazione costanti.

SOSTENIBILITÀ

Nel pieno rispetto dell’economia circolare, dal Recycling all’Upcycling, passando dall’approccio progettuale all’ingegnerizzazione, dall’analisi dei nuovi contesti fino alla gestione del prodotto finito.

Ognuno di queste scelte, che descrivono una filosofia aziendale senza compromessi, si collega al tema del design industriale: così come la tecnologia non prescinde dalla costruzione meccanica, anche il prodotto finito non prescinde dal valore aggiunto del design, inteso come evoluzione di un’istanza puramente estetica. 

La collaborazione con lo studio ICONA Design Group di Torino (oggi con sedi a Dubai, Los Angeles, Shanghai, Tokio, Wellington), è nata dalla consapevolezza che i tempi fossero maturi per affrontare un ulteriore grado di evoluzione, sia di prodotto che di servizio. Non tanto un semplice restyling di questo o quell’impianto, ma una progettualità precisa e omnicomprensiva.

“Siamo partiti dal riprogettare il design delle linee top di gamma Bandera ma l’idea non era risolvere semplicemente una linea, quanto utilizzare questo contesto per rafforzare la brand identity di Bandera. Il fatto di avere un team che opera in paesi diversi per tradizione e cultura, ci offre un vantaggio nella capacità critica, mentre moltiplica gli approcci: così allarghiamo la visione, consapevoli del fatto che il mercato è internazionale, mentre rimaniamo comunque forti della nostra cultura e della creatività autenticamente “Made in Italy”. 

(Antony Margiasso, design manager Icona)

“Provenendo da una solida esperienza di design industriale per il settore automotive, il nostro approccio sembrava rispondere perfettamente a quanto richiesto dal committente. Con un’analisi di mercato e dei relativi stakeholder, attraverso la definizione di un concept e le prime verifiche di prototipizzazione, con uno sviluppo organico e la forte collaborazione con le risorse interne all’azienda, siamo giunti in poco più di un anno ai primi risultati tangibili.”

(Davide Cannata, design manager Icona)

La genesi del nuovo design tecnico ed estetico è strettamente collegata al concetto di comunicazione. Il team Icona ha dialogato e acquisito dal team Bandera (in particolar modo grazie al contributo di Mattia Gambarotto e Andrea Gorla), la formazione necessaria per addentrarsi in un mondo altamente tecnologico e super specializzato, che tratta:

. Film in bolla (packaging e converting, sacchi industriali, film agricolo e geomembrana)

. Testa piana (linee PET, film rigido, lastra e tecnologie speciali)

. Estrusori (standard e su misura monovite e bivite; granulazione PVC)

. Recycling (impianti di estrusione adibiti al recupero e alla riqualificazione degli scarti post-industriale

  e post-consumo).

Non a caso l’organizzazione dello spazio espositivo Bandera presso la fiera ha come fulcro l’installazione dell’innovativo impianto a 9 strati “BarrierFlex® Nine” per la produzione di film barriera. Una scelta precisa poiché questo impianto rappresenta le peculiarità di progetto e di prodotto che definiscono in un solo nucleo l’approccio Bandera.

Il progetto di design si è sviluppato intorno ad alcune componenti fondamentali:

  • Estrusori
  • Testa di estrusione
  • Avvolgitore
  • Il nuovo sistema di recupero rifili in linea

Icona ha lavorato anche sul pulpito di supervisione della linea, sul quale è stato installato il nuovo software di gestione

ANY MA, ideato dalla software house interna a BANDERA – Extrusion Intelligence®.

La scelta di intervenire sul design, è importante ribadirlo, con Bandera e Icona è andata oltre la percezione del lato estetico, che rimane comunque una componente importante quando esprime equilibrio e armonia visiva.

Il design è un potente strumento per continuare a garantire affidabilità, servizio, sicurezza e sostenibilità in tutto il ciclo della produzione: dal trasporto al montaggio, dalle funzionalità al controllo, dal collaudo alla sicurezza degli operatori, fino dal riutilizzo degli scarti.

Ripensare i volumi, ottimizzare le forme e le dimensioni, eliminare il superfluo, impiegare materiali e scegliete tonalità cromatiche… significa pensare per obiettivi e restituire un oggetto che, simbolicamente, manifesta un patrimonio di cultura industriale che riesce a stare al passo (se non ad anticiparle) con le trasformazioni in atto nel comparto manifatturiero e non solo, in Italia come nel mondo.

K 2022 Düsseldorf | Germania | 19-26 Ottobre 2022 | Hall 17 stand C06-C07

Lieti di fornire ogni altra informazione contattando a.gorla@lbandera.com

https://www.k-tradefair.it/